Come caricare mappe Michelin sul tom tom

Nella nostra vita quotidiana sempre più improntata alla tecnologia ed alle comodità raggiunte con l’innovazione , praticamente in nessuna automobile manca ormai il navigatore satellitare: addio , quindi , alle sudate sulle mappe cartacee dei “Tutto città” e sulle cartine stradali , cercando disperatamente di trovare un qualsiasi punto di riferimento per riuscire a capire dove ci si trova.
Ormai per recarsi in qualsiasi luogo è sufficiente inserire un indirizzo nel navigatore che portiamo in automobile e seguire diligentemente le indicazioni che una voce, solitamente femminile e particolarmente suadente, porgerà passo dopo passo fino al raggiungimento della propria meta.
Un traguardo tecnologico davvero importante , che ha davvero cambiato la vita di tanti , soprattutto di chi è costretto a girare per lavoro in zone sconosciute , guidando nel traffico e magari con tempi stretti: è proprio grazie a questa invenzione , infatti , che si sono estremamente accorciati i tempi di consegna di prodotti di vario tipo, soprattutto per quanto riguarda i viaggi affidati ai pony express.
E tra tutti, il modello di navigatore satellitare più venduto , forse proprio perchè uno dei primi ad essere ampiamente pubblicizzato, è proprio il Tom Tom.
Prodotto da una casa olandese , il Tom Tom dispone di ottimi aggiornamenti , che permettono di avere un quadro sempre aggiornato all’ultimo minuto della strada che ci si trova davanti e dei relativi servizi di vario genere , ai quali si possono aggiungere anche ulteriori informazioni , come , ad esempio , la presenza o meno di rilevatori di velocità e di autovelox.
Una delle migliori mappe da scaricare sul proprio navigatore GPS sono sicuramente quelle della Via Michelin , particolarmente complete e molto aggiornate , che contengono anche comodissime informazioni su ristoranti , locali e punti ristoro di vario genere.
Ma per installare le mappe di Via Michelin sul navigatore è importante seguire una procedura precisa. La cosa migliore è sicuramente utilizzare un computer connesso ad internet, quindi il cavetto USB che colleghi il pc al navigatore.
E’ sufficiente , infatti , attraverso il browser connettersi alla Via Michelin , sul sito ufficiale, e da qui scaricare il file GPSpassion, il cui link scarica automaticamente le mappe con un programmino , il cui eseguibile va lanciato dopo averlo collegato al Tom Tom.
Dopo aver inserito il cavo USB sia nella porta del computer che in quella del navigatore, si può infatti lanciare direttamente l’eseguibile del programma stesso, dopoa averlo decompresso, quindi si può confermare l’installazione, come da cartella di default. A questo punto basterà attendere qualche secondo, effettuare un soft reset per poter poi procedere all’installazione dei software che vengono proposti da Via Michelin.
Una volta quindi scaricate le mappe, si possono tramite cavetto USB passare direttamente al Tom Tom e attraverso le impostazioni impostarle come mappe da utilizzare ogni volta che si lancia il navigatore per una nuova ricerca oppure per un nuovo tragitto .

tom tom

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>