Capodanno in Toscana: ecco cosa fare il 31 di dicembre

Il 31 di dicembre si avvicina inesorabile e con esso anche la fatidica domanda relativa ai programmi per la serata più lunga dell’anno. Una cosa è certa: quest’anno non c’è che l’imbarazzo della scelta. Sono davvero moltissime, infatti, le alternative in tutta Italia. Anche la Toscana come ogni anno ha voluto dare il meglio di sé ed è riuscita a stupire davvero tutti con un programma di eventi particolarmente interessante. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire quali sono i vari eventi organizzati in Toscana per la notte di San Silvestro.

Capodanno a Firenze

Concerti in piazza

Sul web non si fa altro che parlare di lui e sono già moltissimi i fan che hanno già pianificato una trasferta a Firenze. Di chi stiamo parlando? Ovviamente di Marco Mengoni. Ebbene sì, quest’anno sarà proprio lui ad allietare l’attesa del nuovo anno in Piazzale Michelangelo  nel capoluogo toscano. Come è facile immaginare, si tratterà di una serata davvero magica, ad ingresso gratuito, all’insegna delle emozioni. Non solo Mengoni, però, in quanto al termine dell’esibizione  del trionfatore di XFactor, saranno i fuochi d’artificio  a tenere migliaia di nasi all’insù.
La serata fiorentina, però, prevede tante e tante altre attrattive: a piazza San Lorenzo, ad esempio, la protagonista assoluta sarà la musica gospel, con artisti di livello internazionale quali il il gruppo americano Perfect Armony, One Voice Gospel Choir formazione composta da ben 50 componenti e l’ensemble Anno Domini Gospel Choir. Alle 24 poi si brinda con Eva Edili, speaker di RDF 102.7.
Chi ama il folk, invece, dovrà recarsi in piazza dell’Isolotto, dove sin dalle 18 tante le attività per grandi e piccini, con intrattenimento interattivo e videonstallazioni, il tutto a cura dell’associazione La Scena Muta, A seguire, verso le 10 proscenio ai  “Piaceri Proletari” e  “La nuova Pippolese” impegnati, i primi in musiche folk-swing, mentre il gruppo popolare armato di strumenti a plettro riproporrà motivi della tradizione  fiorentina, prima che il dj set di Coqo Djette faccia ballare la piazza con tormentoni italiano degli ’50 e ’60, ritmi latini, cha cha cha, hip hop e reggae.
Altra piazza, altra corsa con Piazza Bartali che ospita gli artisti circensi, protagonisti della Noche Buena del Cirk Fantastik. Dalle ore 18.30, infatti, numeri di alta scuola di giocolieri,  acrobati, ma anche  musicisti e  marionettisti per un Capodanno ricco di attrattiva.
A pochi minuti dai 24 fatidici rintocchi, ecco la formazione Akro Batic, che saluterà l’anno nuovo con i suoi suggestivi suoni mediterranei, balcani e macedoni, africani e orientali.
La casa del jazz, al contrario, sarà quella di Piazza del Carmine. Spettacolo organizzato da Music Pool, che vedrà esibirsi  la “Dinamitri jazz folklore”, fautrice di un ampio repertorio che spazia che  dal blues afro-americano al be-bop alle sonorità di New Orleans, oltre ai  musicisti Gianluca Petrella e Pee Wee Ellis.
Non manca il divertimento neppure per i patiti della classica. Questa volta location la Piazza della Signoria, dove dalle 23.30 la scena sarà ad appannaggio dell’Orchestra da Camera Fiorentina, sotto la direzione del maestro Giuseppe Lanzetta. Oltre ai musicisti italiani,  l’Orchestra Sinfonica cinese di Sichuan, nucleo formato da ben  75 elementi. Repertorio della serata arie di Rossini, Bizet, Suppè e Marenco.
L’anno nuovo, invece, verrà celebrato con motivi della tradizione austriaca da Strauss, Tchaykoskym a Offenbach, per chiudere con l’immancabile  Il bel Danubio blu e la marcia di Radesky
Per chi è in cerca, infine di un ultimo dell’anno particolare, capodanno medievale all’Antico Spedale del Bigallo, duecentesco ricovero di pellegrini e viandanti dove si cenerà con un menù rigorosamente dell’epoca, con musici, giullari e giocolieri ad animare la serata.
Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

 

Servizi pubblici a Firenze il 31

La mobilità pubblica in riva all’Arno, anche in considerazione delle tante iniziative, vedrà un notevole rafforzamento. A partire dal servizio tranvai attivo tutta la notte, con le tre linee Ataf, l’11, il 14 e il 17 a garantire corse sino alle 4.
Ovviamente, vista la mole di persone attese in città, il Comune di Firenze ha disposto la chiusura delle zone sedi dei concerti  e l’attivazione della Ztl senza interruzioni dalle 7.30 del 31 dicembre alle ore 8 del giorno successivo. Il centro e piazzale Michelangelo, inagibili dalle 22.30 alle 2.30 del primo, saranno raggiungibili a mezzo navetta.

Feste, teatri e pause relax

Di feste in Toscana per capodanno ce ne sono davvero a volontà. Tutti i locali, infatti, saranno aperti fino alle prime luci dell’alba e consentiranno a tutti di trascorrere un capodanno in allegria. Non solo: proprio in Toscana, infatti, saranno aperti anche moltissimi teatri in cui si avrà la possibilità di trascorrere una serata in allegria guardando una commedia o, magari, un musical.
Volendo, si ha anche la possibilità di trascorrere il capodanno in una meravigliosa SPA lontano dal caos e al riparo dal freddo. Le alternative non mancano affatto. Non resta altro da fare che scegliere.
Nel caso in cui, poi, si avesse la necessità di prenotare una o più stanze per il pernottamento, è necessario muoversi con un minimo anticipo. Saranno davvero moltissimi, infatti, coloro che decideranno di trascorrere la notte di San Silvestro e il primo giorno dell’anno nuovo proprio nella bellissima Toscana.
Ad Arezzo ci sarà addirittura Boosta, un ex Subsonica, che organizzerà un live set molto particolare. E per quanto riguarda Livorno? A battere il tempo sarà la musica di Radio Stop. A Pisa, invece, un 31 diffuso, che prende il via sin dal pomeriggio con spettacoli, per i bambini di marionette, per poi dipanarsi attraverso show acrobatici, concerti, street band itineranti, sino a concentrarsi, con il trascorrere della serata in piazza Garibaldi dove va in scena la comicità surreale di Gene Gnocchi.
A Siena non meno interessante la proposta con Roy Paci e gli Aretuska All Star in concerto gratuito in quel di Piazza San Francesco.
A Scandicci, invece, un tuffo nel passato con Nada, anticipata da Motta, sua compagna in molti concerti, con la polistrumentista e cantante vincitrice della tagra Tenco come miglior Opera Prima. Poi si balla con Dj. Moresco, come ci si muove a Montevarchi con gli Angeli iN Blue jeans e Dj Betto.
In quel di Grosseto oltre a tante cover band, direttamente da Striscia la notizia Dario Ballantini, mentre Massa Carrara se la gioca, oltre su un travolgente djset, sul buon cibo, con tutti i locali del centro aperti sino a notte inoltrata e Pistoia mette in campo i bravissimi interpreti dell’orchestra Piazza Vittorio.

Italian singer Marco Mengoni in concert in Rome