Come cambiare una serratura

Da un po’ di tempo a questa parte i soldi nelle nostre tasche sembrano volatilizzarsi, una semplice uscita per comprare beni di prima necessità ed ecco svanire cinquanta euro.
I soldi hanno poco valore ma soprattutto sono molto pochi e quando abbiamo bisogno di richiedere l’intervento di un artigiano o un tecnico specializzato, per interventi semplici e rapidi chiedono la somma di trenta o cinquanta euro come fossero delle briciole.
In casa le piccole manutenzioni o i cosiddetti imprevisti costano troppo, è giunta l’ora di rimboccarsi le maniche e cominciare a riparare da soli.
Sistemare un interruttore elettrico o sostituire un tubo flessibile al lavandino è un’azione che possiamo compiere non stessi quando si verifica un guasto ma in genere è meglio prevenire il verificarsi di un danno.
Se una serratura di una porta interna al vostro appartamento comincia a far rumore o la chiave chiude con troppa fatica è il caso di correre ai ripari, meglio anticiparsi perché si rischia una spesa molto più alta rispetto ad una’azione preventiva.
Meglio sostituire subito la serratura difettosa prima che qualcuno rimanga chiuso in qualche stanza o chiuso all’interno di un appartamento.
La sostituzione di una serratura è la manutenzione più semplice che si possa fare in casa, è necessario solo un cacciavite anche se la soluzione più rapida sarebbe quella si utilizzare un avvitatore elettrico.
E’ questo l’unico attrezzo necessario per smontare la serratura, una volta estratta potete recarvi presso qualsiasi negozio di ferramenta e acquistare una serratura identica, non è necessaria che sia della stessa marca ma che sia dello stesso modello, con le stesse identiche misure.
Una volta a casa sarà sufficiente inserire la nuova serratura e avvitare, pochi minuti e la vostra serratura aprirà con facilità ma ricordatevi di sostituire la vecchia chiave presente nel portachiavi con quella nuova che avete trovato nella confezione, capita spesso di non eseguire il cambio e rimanere fuori sull’uscio di casa a imprecare.
Con un semplice giravite o avvitatore potete sostituire anche le maniglie, in questo caso prestate bene attenzione alle dimensioni e alla sagoma perché al momento della rimozione sulla porta rimarrà impressa la sagoma e sarebbe antiestetico mettere nuove maniglie e mostrare i segni di quella precedente.
Realizzare questa manutenzione da soli porta molti vantaggi soprattutto dal punto di vista economici, non dovrete pagare alcun diritto di chiamata ma semplicemente l’articolo da sostituire.
Tutte le serrature possono essere cambiate senza problemi, non occorre grande competenza tecnica ma solo un po’ di pazienza e buona volontà, non porta d’ingresso, porta interna o cancello cui non possiate sostituire da soli la serratura.
Gran parte dei lavoretti in casa li possiamo eseguire da soli, non c’è bisogno di sperperare soldi chiamando una persona qualificata, basti pensare che per un semplice intervento anzi per la sola chiamata chiedono 30 euro, una cifra che una persona impiega una giornata per guadagnare.

In tema di serrature voglio consigliarvi di oliare periodicamente le cerniere dei cancelli di ferro, si ossidano facilmente.
E’ giunto il momento di dire basta alle fregature, cominciamo a cambiare le serrature!!!!

serra

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come aprire una serratura bloccata | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>