Budyonny: storia e caratteristiche della razza

Oggi tocca agli animali, parleremo infatti della famosissima razza di cavalli Budyonny e della sua storia che pensate ha inizio durante la rivoluzione russa per merito di un ufficiale della cavalleria della stessa.
Questo ufficiale o meglio maresciallo, si chiamava infatti Budyonny, e più o meno 50 anni fa si trovò in un allevamento nella città di Rostov, li per l’appunto fu creata questa razza e gli venne conferito il suo prestigioso nome.
La nuova razza ha avuto origine dall’accoppiamento di cavalli puro sansue e don, inizialmente non erano stati chiamati Budyonny ma anglo don, e non si conosce il motivo per il quale sono state incrociate queste due razze, che effettivamente singolarmente davano vita a degli stalloni che producevano cavali giovani di qualità migliore.
I migliori risultati di questo incrocio sono stati cresciuti e allevati con le migliore cure sul mercato, furono effettuati test per la velocità, per le qualità ed anche per ciò che concerne la fecondità.
Dunque sin dagli albori della sua formazione questa razza ha subito diverse e severe selezioni, ed in base alle stesse nel 1948 fu dichiarata e riconosciuta finalmente come razza propria.
All’inizio il cavallo Budyonny nacque per essere adoperato nella cavalleria, ma successivamente fu adoperato sia per lo stile dressage sia per lo stile steeple chase ma anche per tutti gli altri stili.
Ma parlando delle sue origini e caratteristiche di questa splendida razza: l’origine viene ricondotta alla Russia ex URSS; l’altezza varia tra i 1,52 m e i 1,60 m.
Il mantello del Budyonny è solitamente di stile sauro e baio, ed abitualmente possiede un riflesso dorato che è caratteristico di molti cavalli di origine russa.
Il mantello comunque si può scorgere anche di colore molto scuro o di tipo sauro bruciato. Invece il carattere di questo animale è molto intelligente ma anche calmo e vitale.
Che dire del fisico? Si tratta di uno splendido cavallo da sella, molto elegante e vigoroso. Possiede una testa signorile e dei grandi occhi intensi e delle orecchie abbastanza piccole per le sue dimensioni.
L’attaccatura della testa è particolarmente lunga e spesso massiccia. Ha poi delle spalle robuste ed il garrese logicamente pronunciato. Nel complesso quindi Il corpo è ben uniformato, i reni sono sani ed il quarto posteriore grande. Ha degli arti lunghi, affilati e potenti, con una struttura ossea illustre e gli zoccoli sono tondeggianti e saldi.
Per terminare la recensione su questo elegante animale, molto sensibile a mio parere e del quale vi consiglio spassionatamente l’acquisto, devo indicarvi il prezzo di acquisto che può variare in base al colore, all’età, all’energia, al sesso dell’animale stesso e può andare dai 10000 euro fino a toccare anche circa 25000 euro. Il prezzo è sostanzioso ma vi assicuro essendo del ramo che l’acquisto è solo colmo di vantaggi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>