Come avere un viso più fresco e sano

Le rigide temperature invernali e le continue piogge tendono a dare al nostro viso un colorito grigiastro, spento e quasi malaticcio, che crea un impatto negativo, anche nel momento in cui ci trucchiamo e vestiamo con toni colorati che possano aiutarci a tenere su di tono la nostra mise.

Di sistemi per avere un viso fresco e rilassato ne esistono tanti, ma purtroppo non tutti sempre applicabili. Dormire di più andando a letto sempre alla stessa ora: è il suggerimento più diffuso dato dai medici per consentire alla nostra pelle di avere la giusta tonicità il mattino successivo, evitando antiestetiche borse, occhiaie e colorito pallido.

Per chi ama il fumo e l’’alcol, soprattutto la sera, la cosa migliore sarebbe eliminare le cattive abitudini, ma una bella passeggiata nel parco nel primo giorno di sole può aiutare anche le persone più ostinate, perché riattiva la circolazione, e soprattutto la microcircolazione dei capillari a livello delle guance.

In generale, una regola da seguire almeno una volta a settimana è quella di fare una buona maschera nutriente, fatta di ingredienti semplici, come miele e olio d’’oliva, o anche yoghurt e olio di cocco, da emulsionare e tenere sul viso per una decina di minuti. Risciacquare con abbondante acqua tiepida, stendendo sul viso una crema molto grassa, se si decide di rimanere in casa, e del tutto priva di trucco.

Al risveglio, è utile picchiettare il viso con tutte le dita, tamburellando i vari punti a partire dalla fronte, la classica forma a “T”, e poi estendersi alle guance e al mento, che è la parte più trascurata. Questo esperimento, fatto per cinque minuti, serve a riattivare la circolazione dopo la nottata, in cui si sta fermi nella stessa posizione.

Ogni mattina, prima di uscire, va stesa una crema protettiva (di gradazione più forte nei mesi da maggio a settembre) per i raggi UVA, che penetrano anche in pieno inverno. Il viso è la parte più esposta anche a smog e inquinamento, e va protetto.
Oltre ad utilizzare dei trucchi di qualità, pochi ma buoni, che siano testati ed anallergici, che danno al nostro viso l’’effetto non di un mascherone, ma lo illuminino leggermente, coprendo i piccoli difetti che tutte le donne hanno, anche le modelle!

La sera, quando si rientra, è obbligatorio ripulire il viso con dei buoni prodotti, facendo respirare la pelle e stendendo poi una crema per la notte: si alterna nella settimana una crema astringente e antirughe con una più grassa, a seconda dei tipi di pelle.

Per le cene improvvise, quando si è stanche e non si ha alcuna voglia di uscire, può bastare spruzzare un po’ di acqua fresca sul viso truccato (senza toccarsi con le dita), per ridare tonalità al trucco e renderlo come nuovo. Se si ha più tempo, si può sciacquare il viso e stendere qualche fetta di pomodoro, un ottimo astringente; risciacquare il viso e procedere ad un trucco più intenso, che la sera è consentito.

In generale, quando si hanno dieci minuti in più, alimenti semplici come un frullato di pomodoro, delle fettine di cetriolo o di patata, tutti pieni di antiossidanti, possono servire a rinfrescare la pelle e a restituirle il colorito che ha perso.

viso fresco

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>