Come avere successo nella vendita diretta

In un periodo di grande disoccupazione chiunque, ma soprattutto i giovani, prima cercano e dopo provano a svolgere qualunque lavoro venga loro proposto. Tra le attività che spesso si trovano negli annunci dei vari giornali locali o su internet, sono sempre presenti le vendite dirette. Non tutti si sentono però portati per questo genere di lavoro, che qualche volta garantisce a chi lo svolge un piccolo rimborso mensile fisso prestabilito ed altre volte invece il lavoratore è pagato solo con delle percentuali sulle vendite. Chi volesse svolgere un’attività di vendita diretta, deve sicuramente avere una buona dialettica, un carattere aperto e spigliato e delle capacità di convincimento.

Un segno di titubanza o di timidezza, non invoglierebbe il cittadino ad acquistare o firmare alcun contratto. Una preparazione e formazione di base sui prodotti che verranno proposti, è veramente importante; è fondamentale infatti riuscire a dare più notizie possibili alla persona a cui ci rivolgiamo per proporre il prodotto ed essere in grado di rispondere a tutte le domande che ci verranno poste. Quindi diffidate delle ditte o società che vi offrono un lavoro di vendita diretta, senza prima farvi fare un corso di formazione specifico e a spese loro. Se ad esempio si propongono dei contratti di telefonia o internet, è giusto avere delle minime competenze nello specifico campo, perché l’utente che è interessato alla proposta, vorrà conoscere i minimi dettagli dell’offerta, con prezzi, tempi di istallazione, velocità di internet, ecc …. Saper dare le giuste risposte, convincerà l’interessato della serietà e credibilità dell’azienda, che si propone in questo caso, con una persona esperta e preparata. Se per illustrare il vostro prodotto avete la necessità di fissare un appuntamento telefonico, ricordate di non chiedere mai al potenziale acquirente quale giorno preferisce, ma decidete anticipatamente due giorni e proponeteli direttamente, ad esempio: “ quando preferisce che venga a fare la dimostrazione, martedì o mercoledì?” L’interlocutore si troverà di fronte ad una scelta ben precisa e non starà a lui decidere fra un qualunque giorno della settimana, cosa che invece lo porterebbe a prendere tempo e a farvi sapere successivamente. Se il prodotto che rappresentate necessita di una dimostrazione, siate più preparati e professionali possibile, in grado di fare vedere il funzionamento dell’oggetto con assoluta fermezza e in grado di rispondere a qualunque domanda vi venga posta.

Dovete cercare di trasmettere al cliente che quel prodotto è un attrezzo fondamentale per la quotidianità e portare degli esempi delle percentuali di presenza sul mercato e utilizzo nelle case italiane. In definitiva i requisiti fondamentali per l’attività di vendita diretta sono la conoscenza del prodotto, la dialettica, una formazione preventiva, la gentilezza e la cortesia che sono la base per conquistare la fiducia del potenziale acquirente.

venditore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>