Come avere un bel prato tutto l’anno

Per avere un bel prato è necessario curarlo tutto l’anno anche durante la stagione autunnale quando gli steli dell’erba incominciano ad ingiallirsi, è proprio questo il momento giusto in cui bisogna effettuare diverse operazioni di manutenzione di cui il prato trarrà beneficio nel periodo di ripresa vegetativa.

COSA FARE DURANTE IL PERIODO DI ARRESTO VEGETATIVO: L’autunno è un momento particolarmente delicato in quanto tra gli steli dell’erba si deposita del materiale vegetale che andando in putrescenza impedisce al terreno di respirare.
Per evitare che tale situazione si possa aggravare durante l’inverno quando il terreno gela, è buona regola pulire il prato utilizzando un rastrello scarificatore per rimuovere il feltro che funge da tappo impedendo all’acqua di penetrare nel terreno.
Questa operazione si può anche effettuare con un arieggiatore elettrico le cui lame penetrano nel terreno, senza danneggiare gli steli dell’erba, lo scarificano ed eliminano le impurità.
La manutenzione estiva, anche se accurata, non è tuttavia sufficiente a prevenire la presenza del feltro per quanto possa rallentarne la comparsa.
Anche in questo periodo si può concimare il prato con del fertilizzante di origine organica che cede lentamente le sostanze nutritive e aiuta a mantenere in salute il manto erboso.

COSA FARE DURANTE IL PERIODO DI RIPRESA VEGETATIVA:La manutenzione effettuata durante l’autunno è fondamentale nel periodo primaverile quando nascono i nuovi steli, in quanto l’acqua riesce a penetrare in profondità permettendo così alle radici dell’erba di avere l’apporto idrico adeguato.
E’ opportuno durante la primavera concimare il terreno con del fertilizzante di origine organica particolarmente adatto per dare vigore al manto erboso in quanto è ricco di azoto, di potassio e di altre sostanze nutritive.

Quale arieggiatore scegliere? In commercio vi sono diverse ottime macchine elettriche alimentate a benzina che permettono di scarificare il terreno in modo ottimale,queste macchine sono utilissime nel caso si debba lavorare un prato di grandi dimensioni, per un prato di pochi metri quadrati è preferibile utilizzare un rastrello scarificatore che svolge la medesima funzione.

Esperienze personali:Per effettuare l’ operazione descritta su un prato 200 metri quadrati,ho optato per un rullo scarificatore azionato a spinta che permette di svolgere il lavoro in modo efficace, veloce e senza fatica.
Per concimare il prato preferisco impiegare del fertilizzante organico che trovo presso il consorzio agrario,ne esistono di diversi tipi, il migliore è il letame che tuttavia ha l’inconveniente di emettere un odore poco gradevole.

Prezzi: Un arieggiatore con motore a scoppio costa dai 500 ai 700 euro a seconda della potenza, si segnala in particolare il Viking LE 450 con motore elettrico da 1.600 watt che ha un prezzo di vendita al pubblico di 499 euro.
Per quanto riguarda i rulli scarificatori i prezzi oscillano tra i 90 e i 140 euro a seconda dei modelli e del fabbricante, ottimi sono quelli prodotti dalla Valex.

Svantaggi: Quelli derivanti da una manutenzione che deve essere costante tutto l’anno.

Vantaggi: Una cura attenta e costante consente permette di avere un bel prato tutto l’anno.

prato

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>