Come aumentare i riflessi dei capelli scuri

I capelli non sono altro che le estremità pilifere che crescono sulla cute del nostro cranio.
Il loro colore è dovuto alla presenza di melanina, ossia un pigmento secreto da alcune cellule denominate melanociti che si trovano all’interno del derma.

Esistono due tipi di melatonina, e da questi deriva l’intera gamma di colori dei capelli.
Questi due tipi di melatonina sono le eumelanine e le feumelanine.
Il capello biondo è determinato da una scarsa attività dei melanociti.

I capelli castani vengono definiti spesso “bruni” o “scuri” e possono variare dal marrone chiaro al quasi nero.
Questa pigmentazione è dovuta al livello più alto della eumelanina e da una scarsa presenza di feomelanina.
Questa colorazione di capelli è molto comune tra gli europei occidentali.
E’ quindi l’eumelanina a conferire ai capelli castani il loro colore particolare.
Esistono però due tipologie di eumelanina: l’eumelanina nera e l’eumelanina marrone.
La prima è riscontrabile nelle persone non europee mentre l’eumelanina è per lo più presente nei giovani europei e nelle persone di altre etnie.

A volte può presentarsi un fenomeno rarissimo chiamato eterocromia, che consiste nella crescita di capelli di colore differente nello stesso individuo.

Infine la canizie è un fenomeno fisiologico caratterizzato dalla riduzione della funzione dei melanociti dovuta all’invecchiamento; si hanno per cui capelli bianchi a partire dai 20 anni di età o in corrispondenza di malattie autoimmunitarie.
Il problema principale dei capelli scuri è quello di presentare a volte una tonalità spenta e piatta.
Per ottenere una buona luminosità dei capelli castani o bruni esistono in commercio molti tipi di prodotto, dai normali shampoo ai riflessanti che donano riflessi ramati o semplicemente più accesi del colore naturale.
A volte però non è indispensabile stressare troppo i capelli con l’uso di tinture o riflessanti: vi sono infatti dei rimedi naturali che con un pò di pazienza e accorgimento possono dare dei risultati molto belli.
Ad esempio si può utilizzare dell’aceto rosso nell’ultima acqua del risciacquo quando si fa lo shampoo per ottenere dei meravigliosi riflessi rossi, che donano al contempo luminosità e lucentezza alla chioma: se si procede spesso con questo trattamento, almeno due volte a settimana per un bel periodo, i capelli assumeranno man mano una colorazione più luminosa e leggermente più chiara.

Allo stesso modo si può provvedere alla creazione di maschere e impacchi fatti in casa che servono, oltre che a nutrire, anche a vivacizzare il colore bruno dei capelli.
Ad esempio le foglie di noce e di salvia unite alla cannella e fatte bollire per una buona mezz’ora, danno vita ad un liquido che, una volta freddo e filtrato, può essere unito a yogurt bianco, miele e aceto rosso per ottenere un impacco liscio e cremoso: questa ricetta rappresenta una valida soluzione per avere dei riflessi luminosi nei capelli bruni, i quali saranno anche trattati e nutriti grazie alle proprietà dello yogurt e del miele.

Come vedete vi sono delle buone soluzioni, naturali e molto economiche, per rendere una capigliatura scura molto seducente e vitale.

capelli luminosi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>