Come aumentare l’autonomia dello smartphone grazie alla geolocalizzazione

Non sempre è necessario installare un’applicazione apposita per prolungare l’autonomia del nostro smartphone Android.
A volte, infatti, basta trovare anche una sola impostazione che impegna eccessivamente la batteria: disabilitandola, il gioco è fatto.
In questa guida vedremo come allungare l’autonomia del nostro device Android based grazie alla sezione relativa alla geo-localizzazione.

 

Istruzioni

  1. Dall'area notifica in alto, richiamiamo le impostazioni: scorriamo il display sino ad individuare le "Connessioni di rete". Qui scegliamo "Posizione".

  2. Dopo aver tippato l'elemento appena accennato, scegliamo l'opzione "Modalità" e vediamo come calcolare la nostra posizione.

  3. Un'assoluta precisione si ha utilizzando il GPS in abbinamento con reti mobili e Wi-Fi: tuttavia ciò va a scapito della batteria.

  4. Scegliamo quindi la voce "Risparmio energetico" con la quale la nostra posizione verrà stabilita solo usando Wi-Fi e connettività mobile. Il GPS, quindi, non avrà la necessità di rimanere sempre attivo a triangolare le nostre coordinate e la batteria del nostro device ci ringrazierà senz'altro.

aumentare-durata-batteria-android

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come verificare le condizioni di autonomia del proprio notebook | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>