Come aumentare il seno senza chirurgia

Internet è piena di pubblicità che intendono vendere prodotti per garantire un aumento del volume del seno senza ricorrere alla chirurgia. Nelle pagine di alcuni siti, spesso anche quelli medici, compaiono dei link di collegamento a prodotti “miracolosi”. Pillole, beveroni e strane creme cosmetiche che promettono di guadagnare anche due o tre taglie.
Purtroppo, spesso si tratta di pubblicità mendaci, che non hanno altro che lo scopo di truffare, spillando pochi soldi qua e là e tutelandosi legalmente contro eventuali cause, ma raggruppando infine delle belle somme ai danni di chi è troppo credulone.
Oggi la chirurgia estetica ha fatto miracoli, ma pur sempre di chirurgia si tratta, cioè di interventi. Aumentare il seno di per sé non è difficile anche senza ricorrere al bisturi, ma si tratta di accorgimenti che riescono solo a renderlo più sodo, con molta costanza, e di sicuro non si raggiunge nemmeno la tanto agognata taglia in più. Con l’introduzione di acido ialuronico sembra esserci stata qualche novità, ma poco mi fido sugli effetti che potrebbe avere a lungo termine.
Le creme: esistono ottime creme in commercio, che aumentano l’elasticità della pelle. Il seno è costituito da ghiandole molto delicate, ed è sempre bene capire cosa andiamo a spalmarvi sopra, perché le sostanze contenute nelle creme entrano poi nel sangue. Per esperienza personale, posso dire che i prodotti della Collistar, in questo senso, sono davvero ottimi. È un gel rinfrescante a base di kigelia africana, di propilene, salvia e acido lattico, che costituiscono un composto rassodante che attua una sorta di lifting al seno. Il prezzo non è male, e si aggira intorno ai 26/27 euro per boccetta da 50 ml. Un ringiovanimento, questo, che tuttavia va accompagnato sempre e comunque da una buona ginnastica.
Un’altra azienda che propone un prodotto simile è Bottega Verde, “Siero effetto scolpito”. Il prezzo è un po’ più basso per la stessa quantità ma onestamente non mi è piaciuto molto.
Quello che mi piacerebbe provare, perché ho usato altri prodotti ottimi della stessa marca, è il siero tensore per il seno della Rilastil. Sicuramente più costoso, ma credo ne valga la pena. Contiene ginseng e arnica e sembra promettere bene, sfruttando gli effetti della crioterapia.
Se una donna è in fase di crescita, da adolescente, è più semplice concentrarsi sull’aumento del tono muscolare e quindi del rinforzamento del seno. Alcuni tipi di ginnastica sono più indicati di altri. Quella a corpo libero, la ginnastica artistica, favorisce lo sviluppo della parte superiore del corpo, e fa aumentare lo spessore delle ghiandole mammarie. Non a caso le ginnaste sviluppano anche delle belle spalle. Lo stesso accade per il nuoto.
Gli esercizi che aiutano a rassodare, se fatti costantemente aiutano quando il seno scende e tende a “sgonfiarsi”. Incrociamo i palmi delle mani, mettendole a contrario, tendendo le braccia e mantenendole in quella posizione per alcuni secondi. Poi alterniamo e così via. Questo esercizio può essere eseguito in qualunque momento della giornata, ma ogni volta deve durare almeno dieci minuti.

seno

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>