Come arricchire le capacità di pulizia di CCleaner

Ccleaner è uno dei migliori tool di ottimizzazione del pc attualmente esistenti: è in grado, oltre che di rimettere a nuovo il registro di sistema, di scandagliare il pc e cancellare tutti i file superflui.
In questa guida presenteremo un suo valido aiutante in grado di fargli riconoscere e “ripulire” tutti quei programmi che, una volta installati, gravano il computer dei loro file di log e delle rispettive cache.

 

Istruzioni

  1. Rechiamoci su internet e scarichiamo la cartella compressa di "CCEnhancer" (implementatore di Ccleaner, http://goo.gl/uWFnm2) relativa alla versione "only english" o "multilingual" del tool.

  2. Scompattiamo la cartella compressa, anche col tool integrato di Windows, e clicchiamo due volte sull'eseguibile "CCEnhancer.exe". Il programma si avvierà mostrandoci una piccola interfaccia.

  3. Se il CCleaner installato è portable, andiamo nella sezione "Funzioni" e scegliamo "Aggiungi una locazione portabile": potremo mutare nuovamente la scelta fatta grazie alla sottosezione "Locazioni" contenuta in "Configurazione".

  4. Se, invece, CCleaner è la versione installabile, saltiamo il passo precedente e clicchiamo, all'apertura del suo implementatore, su "Scarica l'ultima versione".

  5. In questo modo verrà caricata una nuova lista di programmi "bonificabili" in CCleaner grazie alla modifica del suo file "winapp2.ini" e, infine, ci sarà chiesto se vogliamo avviare CCleaner, appunto, per una pulizia più approfondita. Accettiamo e, nella sua scheda applicazioni, noteremo diverse voci nuove: per es. i possessori di Windows 8.x noteranno diverse voci relative alle app installate dal WinStore della Microsoft.

ccenhancer-13

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>