Come arredare la camera di un neonato

Che sia il primo figlio o meno, quando c’è un bebè in arrivo tutti i genitori del mondo entrano in fibrillazione cercando di preparare la casa al meglio ed acquistando tutto l’occorrente per il nuovo arrivato.
Preparare la cameretta per il neonato è senza dubbio un momento magico per ogni coppia, che può dedicarsi negli ultimi mesi di gestazione o nei primi mesi di vita del bambino, a realizzare una nursery perfetta in ogni minimo dettaglio.

I colori
La scelta dei colori per la camera del neonato è molto importante per creare un ambiente sereno ed armonico. Rosa per una bambina e celeste per un maschietto sono le tonalità più classiche e scontate. Oltre a queste è possibile considerare anche il giallo ed il verde, colori unisex che possono tornare utili se in futuro il bambino sarà affiancato da un fratellino o una sorellina di sesso opposto con cui dovrà condividere la stanza.
Per dare un tocco allegro ed originale alle pareti, inoltre, è possibile utilizzare degli stickers a forma di animali o di palloncini oppure, per chi è abile nel disegno, personalizzarle con dei disegni e delle scritte fatte a mano.
Un’altra soluzione è rivestire una parete, magari quella a cui sarà appoggiata la culla, con una carta da parati particolare: in commercio ce ne sono tantissime che raffigurano il circo, il parco giochi, animali.

L’arredo
I mobili indispensabili sono la culla, il fasciatoio munito di vasca per il bagnetto e un armadio con cassetti per contenere il corredo del bambino. A questi, se c’è spazio nella camera e se il budget lo consente, possono essere aggiunti dei cesti per contenere i primi giochi del pupo ed una bella sedia a dondolo per ospitare comodamente la mamma durante l’allattamento.
Un altro elemento molto utile sono delle mensole da utilizzare per riporre giocattoli o suppellettili di abbellimento. Un’idea è quella di scegliere le mensole particolari, a forma di animaletti o di nuvole in modo da dare alla camera un tocco scherzoso.
Basta solo farsi guidare dalla fantasia per scegliere complementi d’arredo belli e funzionali per la cameretta del neonato. I negozi specializzati ne sono davvero molto forniti, ma per chi invece ha già a disposizione dei mobili monocolore ( magari di un precedente figlio o ereditati da un nipotino) può vivacizzarli attraverso degli stickers colorati oppure riverniciarli e decorarli.

I decori
Completano l’arredo della cameretta del neonato una serie di decori che riscaldano l’ambiente e lo rendono più originale.
I primi scatti del piccolo e le ecografie, ad esempio, possono essere esposti in una grande cornice multipla da appendere alla parte. Oppure le mamme più esperte nel fai da te possono realizzare abitini personalizzati con il nome del neonato per i piccoli animaletti di peluche da mettere nella sua culla o sulle mensole della cameretta.

Da non dimenticare è la casina delle api da appendere alla culla del bebè per farlo giocare mentre è ancora sveglio. E poi è molto utile un carillon da mettere sul fasciatoio per distrarre e calmare il bambino nel momento del cambio del pannolino o del bagnetto.
Infine, non c’è niente di meglio che mettere sul pavimento un bel tappeto per donare calore alla stanza: vivacizza l’ambiente e può essere utilizzato dal bimbo durante la fase del gattonamento per camminare a carponi su una superficie morbida.

camera per neonato

1 comment

Leave Comment
  1. Tutto condivisibile, un consiglio soltanto: il fasciatoio è più comodo in bagno. Esiste un modello che si sovrappone alla vasca da bagno e contiene lettino superiore per fasciatoio e una vaschetta sottostante estraibile per il bagnetto. Noi l’abbiamo trovato davvero utile, soprattutto perché la cameretta non si sporcava ad ogni cambio ed il necessario era immediatamente disponibile (soprattutto il lavandino). Ovviamente si dovrà rinunciare per qualche tempo alla vasca da bagno, quindi o c’è un altro bagno oppure DOCCIA!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>