Come aprire un negozio di frutta e verdura

Al giorno d’oggi aprire un’’attività e nei sogni di molti ma spesso rimane solo un sogno poiché le problematiche sono moltissime e non mi riferisco a quelle logistiche ma alle moltissime tasse e leggi che riguardano l’’apertura di una attività.
Spesso quando si parla di attività si pensa alle quattro mura e alle semplice problematiche come merce da vendere e tasse ma non è semplice come si posso pensare.
A riguardo ho una certa esperienza che deriva dall’’apertura di due negozi di frutta e verdura e pertanto l’’argomento che andrò a toccare in questa opinione riguardano come aprire e cosa serve per aprire un negozio specifico come quello della frutta e verdure.
Per prima cosa bisogna considerare l’’aspetto logistico dell’apertura di un negozio come quello di frutta e verdura.
Gli aspetti da considerare sono la posizione dove creare questo negozio che sia in una zona ben visibile e comoda per i clienti e che sia in una posizione dove la concorrenza sia il minore possibile.
Poi bisogna pensare alla licenza di commercio per l’’apertura del negozio specifico che bisogna richiederla nel comune e poi bisogna fare tutte le varie comunicazioni sia all’’Agenzia delle Entrate e fare le varie comunicazioni agli enti come l’ASL e così via, ma non toccherò questo aspetto ma bensì l’’aspetto legato alle problematiche dell’’esercizio.
Per l’’aspetto legato alla burocrazia in generale e sempre meglio farsi guidare da un commercialista poiché ogni caso è diverso e ogni regione può richiedere documenti diversi.
Non è un gioco da ragazzi aprire un negozio di frutta e verdura ma non è neanche complicato il problema vero nasce dopo nella gestione dello stesso negozio.
Aprire un negozio di questo genere anche se è piccolo necessita di alcuni strumenti e attrezzature indispensabili.
Mi riferisco primariamente alla cella frigorifera.
Ora posso raccontarvi la mia esperienza personale per farvi capire meglio le problematiche che ho dovuto affrontare.
Per prima cosa io devo dire che ho aperto due negozi di frutta e verdura intorno agli anni 90’ e ho avuto una certa perspicace nel valutare la posizione del negozio dove ho azzeccato a pieno il tipo di negozio o commercio seguito da un buon guadagno.
Però il mio sbaglio è stato nel non avere una cella frigorifera.
Questo particolare mi ha distrutto e anche se i guadagni erano molti alla fine della fiera non bastavano a garantire un buon bilancio.
Anche se acquistavo all’ingrosso piccole quantità mi ritrovavo ad avere mancanza di frutta e verdura ed eccedenze tanto da perdersi o da diventare invendibili il giorno dopo.
Questo capitava sia in inverno che in estate.
Quando ho capito che era arrivato il momento di mettere una cella frigorifera seria mi sono trovata ad affrontare una spessa non indifferente che mi ha permesso di guadagnare molto bene e di avere profitti consistenti ma poi la concorrenza mi ha fatto affondare del tutto.
Alla fine ho dovuto chiudere bottega nel vero senso della parola.
I vantaggi sono nel gestire la propria attività grazie alle proprie capacità.
Mentre i svantaggi riguardano sicuramente le difficoltà che ci sono dietro all’apertura di una attività come questa.
Mentre i costi dipendono molto da quello che si vuole creare e non si può quantificare.

fruttivendolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>