Come aprire un lucchetto senza chiave

Qualche volta può capitare di perdere le chiavi di un lucchetto,pertanto si presenta il problema di doverlo aprire senza rovinare il lucchetto stesso. Infatti il modo migliore sarebbe quello di tagliare con una cesoia il lucchetto, ma in questo modo non avremo la sua disponibilità. Teniamo presente che non si deve aprire un lucchetto per motivi criminali ma solo motivati dal fatto che non si trovano o che si sono perse le chiavi. E’ possibile aprirlo facendo uso di una forcina di capelli. Prima cosa si deve considerare che il trucco vale solo per i lucchetti che hanno una sola scanalatura, infatti quelli con due sono praticamente impossibili da aprire se non con le cesoie o le chiavi. Quindi per aprire il lucchetto con una sola scanalatura, si deve per prima cosa togliere alla forcina dei capelli i gommini che stanno sulle sue punte.
Quindi aprire la forcina quasi completamente, fino a quando la forcina prenderà l’aspetto di una V leggermente aperta.
Inserire quindi una parte della forcina nella serratura del lucchetto. Usando il dito spingere la forcina verso l’altro. Con una mano compiere questo gesto e con l’altra mano tenere ben fermo il lucchetto. Spingere quindi la forcina fino ad averla inclinata verso l’altro.
Spingere in su per alcune volte, facendo attenzione di non fare troppa forza sulla forcina, in quanto si potrebbe rompere e quindi rimanere incastrata nella scanalatura, rendendo quindi impossibile la sua apertura. Dopo alcuni leggeri movimenti della forcina, il lucchetto si aprirà. L’apertura del lucchetto può avvenire anche con l’uso di una graffetta. In questo caso si dovrà aprire la graffetta, dandole sempre la forma a V. Successivamente con una pinza si dovrà incurvare lievemente la punta della graffetta, lasciando la parte opposta nella stessa posizione di partenza, vale a dire mantenere la sua forma originale. Inserire quindi la graffetta nella parte dove si è incurvata, nella serratura del lucchetto. Fare pressione girando avanti e indietro la graffetta, facendo movimenti decisi ma nello stesso tempo delicati, per evitare di rompere la graffetta all’interno della serratura. A seconda del tipo del lucchetto, saranno necessari diverse rotazione.
Improvvisamente il lucchetto si aprirà. Alcune volte, usando questi due metodi di apertura, si potrebbe andare incontro all’inconveniente di rovinare la serratura, pertanto non si riuscirà più a ritornare all’uso delle chiavi, una volta ritrovate. Per cui vale la pena di valutare se sia il caso di diventare “finti scassinatori” oppure tagliare il lucchetto e sostituirlo con uno nuovo, magari facendo una seconda copia della chiavi, per ogni eventualità. Non tutti i lucchetti sono comunque apribili senza rovinarli definitivamente.

chiavi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>