Aprire il ristorante dei vostri sogni: ecco come fare

Quanti di voi, amanti della tradizione e del mangiar bene, avranno pensato di aprire un ristorante? In molti hanno lasciato il proprio lavoro per avventurarsi nel mondo della ristorazione!
Se siete fra quelli che vorrebbero farlo, vediamo alcuni consigli da tenere in giusta considerazione.

 

Aprire un ristorante, ecco come fare

Prima di tutto è importante realizzare un business plan dettagliato; fondamentali ovviamente anche autodeterminazione, convinzione e se possibile un po’ di esperienza nel settore turistico-alberghiero (ma ne parleremo più avanti all’interno dell’articolo stesso).
La prima cosa che è opportuno fare è mettersi a posto con le leggi:  in Italia la disciplina che regola le leggi della Ristorazione è piuttosto complicata, per questo il proprietario del locale dovrà adattarsi ad alcune regole che riguardano l’acqua, il menù, i servizi igienici e via dicendo. Quindi, è importante iniziare con un buon budget, solitamente varia dai 100.000 ai 120.000 euro, farcela con meno risulta quasi impossibile.

Vi starete domandando: cos’è il business plan? E’ un documento dentro il quale andranno riportati gli obiettivi che s’intendono raggiungere: ad esempio come fare evolvere l’attività nel tempo, chi lavorerà con noi (gli impiegati) , dove potremmo sistemare il locale (opportuno anche analizzare il mercato ed il tipo di tipologia di cucina che vogliamo portare avanti) e fondamentali le entrate e le uscite potenziali.
E’ bene anche scegliere che tipo di ristorante aprire, sicuramente un locale a tema sarà molto più frequentato di uno tradizionale e generico; quindi basatevi sulle esigenze dei clienti e degli abitanti del posto stesso, ovviamente non andremo ad aprire un ristorante che serve solamente pesce a duemila metri d’altezza.

Come citato precedentemente, aver maturato un pò di esperienza è importante, ci sono comunque diversi corsi da seguire, e sopratutto persone esperte nel settore con licenze e diplomi che potranno aiutarvi a gestire il vostro ristorante.
Il personale quindi, deve essere scelto con molta cura perché se spigliato ed in gamba, favorisce il buon andamento del locale stesso; se il pasto viene servito velocemente ed il cliente avrà a che fare con persone professionalmente gentili, sicuramente buone sono le probabilità che torni, dunque non puntate al risparmio ma alla qualità ed avrete ottimi risultati.

Arriviamo alla parte più complicata: acquisire una clientela; invitare amici, parenti e conoscenti nel vostro ristorante è una buona cosa, inaugurarlo organizzando feste ed eventi attireranno sicuramente l’attenzione.
I primi tempi ovviamente potranno essere duri, e se vi balzerà in testa l’idea di mollare, io vi consiglio di non farlo, per questo è importante essere ben motivati, sicuri e proporre prezzi non troppo elevati facendo promozioni ed offerte all’interno del menù.
I fattori chiave per creare un progetto per il nostro ristorante perfetto, sono quindi autodeterminazione,qualità, conoscenza e professionalità; in un ambiente dove il cliente ne uscirà soddisfatto, parlando del nostro locale positivamente, perchè la migliore pubblicità è il passaparola. Ora, buona fortuna e invitatemi a pranzo! ;)

aprire-il-ristorante-dei-vostri-sogni-ecco-fare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>