Come aprire il conto corrente Arancio

I conti correnti on line attualmente sono i più ricercati, primo perché molto comodi in quanto evitano tanta perdita di tempo agli sportelli e poi perché sono così evoluti da offrire assoluta sicurezza sul loro uso. Alcuni fra i più famosi hanno addirittura fornito on line una tastiera alfa numerica sulla quale si deve cambiare il pin ad ogni accesso, altri invece forniscono una chiavetta “KEY” che richiede un nuovo pin ad ogni accesso e anche man mano che si procede nelle operazioni, quindi la sicurezza è totale ed è per questo motivo, principalmente che i conti on line hanno un gran successo. Il Conto Corrente Arancio fa parte del circuito ING DIRECT e offre all’utente tutta una serie di servizi pari a quelli di una filiale fisica con qualche optional in più. Per aprire un conto arancio basta collegarsi al sito e incominciare una procedura in tutta sicurezza, ci vogliono: un documento di identità, il codice fiscale e ABI e CAB dell’attuale conto corrente, la banca dopo aver valutato i dati deciderà se darvi l’ok all’apertura del conto. In questo caso bisognerà leggere bene tutte le offerte per i correntisti e scegliere il conto più adatto alle vostre esigenze. Le informazioni si trovano sul sito e si possono scaricare in formato PDF. Una volta scelto il conto in base alle proprie esigenze verrà inviato per posta il contratto che andrà compilato i ogni sua parte e firmato dall’intestatario o in caso di conto contestato da entrambi gli intestatari. Conto Arancio non prevede costi annui di manutenzione conto, è gratuito,se richiedete di addebitare lo stipendio o la pensione chiaramente però nel momento in cui si fa richiesta di bancomat,carta di credito e libretto assegni ,questi avranno un costo, ma solo nel momento in cui si usano, solo il bancomat non prevede alcun costo, sia che preleviate da un qualsiasi sportello bancomat sia nel caso di pagamenti.
Riepilogando, il canone annuale è gratuito così come i prelievi, il blocco carta (in caso di furto o smarrimento). Anche la carta di credito visa oro è gratuita anche quando si fa benzina o nafta ai distributori. Inoltre vi è un limite massimo di prelievo giornaliero che è di cinquecento euro per il bancomat e di mille e cinquecento euro per i pagamenti con Carta di Credito Visa Oro, spese che poi verranno addebitate sul conto al decimo giorno del mese corrente se avete speso prima di quella data diversamente slitta al mese successivo, il che è abbastanza importante perché da la possibilità di pianificare i propri acquisti nel tempo e con un margine di sicurezza maggiore. Gli altri vantaggi sono: controllo costante e in tempo reale on line, possibilità di pagare bollette, fare versamenti di liquidi e anche di assegni attraverso una procedura indicata dalla banca, e in più un tasso di interesse che per ora non offre nessuna banca e che si aggira intorno al 2,5 per cento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>