Apicoltura: come iniziare

L'apicoltura è un'ottima attività , che venga iniziata per diletto oppure per professione , con precise regole da tenere sempre in mente . Prima d'iniziare un'impresa del genere è importantissimo comprendere che si sta parlando di un vero e proprio allevamento . Sarà , quindi , necessario prendere le dovute precauzioni per tenere il più possibile in vita gli insetti . Le api sono delle creature belle ma molto delicate .
Un punto importante dell'apicoltura è certamente la sicurezza dell'operazione in tutte le fasi del lavoro . Bisognerà , quindi , armersi di maschera da apcoltore , di guanti , dell'affumicatore , la leva ed infine la spazzola .
La maschera da apicoltore garantisce una protezione completa per il volto . Una machera di buona fattura deve essere pratica e deve offrire una buona visuale .
I guanti possono essere sia corti che lunghi . I guanti lunghi possono proteggere fino al gomito . Un buon paio di guanti deve fornire una buona manegevolezza all'operatore .
L'affimicatore serve per far calmare le api in modo tale che non reagiscano in modo diverso . Un affumicatore deve essere composto da una caldaia , un beccuccio ed un mantice . Fare sempre attenzione a tenere la caldaio sempre pulita .
Mediante la leva sarà possibile sollevare i coprifavi per ispezionare le famiglie . Infine la spazzola serve a prelevare i favi di melari .
Un'arnia è composta da sette parti : il fondo , il nido , il melario , il coprifavo , la tettoia , i telaini da nido ed infine i telaini da melario .
Non si può parlare di apicoltura senza installare un apiario .
Bisognerà quindi scegliere la posizione ideale nel quale piazzare il proprio apiario .
La postazione migliore per piazzarlo è sicuramente una zona ricca di flora nettarifera e polllini minori in modo tale che le proviggioni saranno garantite anche per l'autunno .
Fare attenzione al microclima di quella zona . Infatti un ambiente troppo umido farà ammalare le api di micosi .
Un altro fattore è il vento . Una posizione ottimale per le api è sicuramente l'assenza dei venti . I venti , infatti , possono creare problemi di varia natura . Infatti non solo il vento disturba il volo di questi insetti ma fa diminuire in modo sensibile il nettare .
Ed infine bisogna piazzare questa struttura lontana da possibili fonti di rumori

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>