Come allontanare le zanzare dal giardino con prodotti naturali

L’estate non ci regala solo belle giornate e una gradevole tintarella ma anche spiacevoli incontri con le zanzare, che come ben sappiamo pungono,causando prurito e fastidiose irritazioni.
Per risolvere il problema e godersi gli spazi aperti del giardino, senza rischi, ecco una serie di suggerimenti su come allontanare questi fastidiosi insetti con prodotti naturali.

La prima cosa da fare è rendere l’ambiente il più possibile sfavorevole al proliferare delle zanzare evitando che l’acqua ristagni nei sottovasi e coltivando fiori e piante che per le zanzare sono repellenti.
Soprattutto in prossimità della casa si possono far crescere dei gerani, che oltre ad essere colorati ed esteticamente gradevoli emanano un profumo che tiene lontani questi insetti.

Un’altra pianta sgradita alle zanzare è la lavanda, che può crescere spontaneamente nei giardini, oppure essere coltivata dai semi. Tra le piante aromatiche, invece, ci sono il basilico, il rosmarino e la menta, che possono essere coltivate in comodi vasi e non richiedono quasi nessuna manutenzione.
Un altro rimedio naturale è quello di usare oli essenziali da disperdere in un bruciatore per essenze, da tenere magari sul tavolo del giardino. Ci sono molti oli che possono fare al nostro caso, dipende anche dall’odore, i più consigliati sono: citronella, menta piperita, limone e geranio. Basta utilizzare delle candele profumate oppure direttamente questi oli in forma pura, magari da disperdere in una ciotola di sale e bicarbonato.
Anche gli ingredienti che si tengono in cucina possono essere un valido aiuto contro le zanzare, un bicchiere di aceto, delle bucce di un limone e qualche fetta di cipolla aiutano con il loro odore molto intenso a tenere lontani questi insetti. Basta versare il contenuto del bicchiere in uno spruzzino e realizzare così un ottimo repellente spray da disperdere nel giardino durante le prime ore della sera, quando il sole sta calando e c’è umidità nell’aria.

Se nel giardino ci sono delle fontane per scongiurare il rischio della proliferazione delle larve si possono utilizzare dei fili di rame nell’acqua o in alternativa se la profondità lo permette si possono utilizzare dei pesci rossi. In alternativa al filo di rame, da usare anche nei vasi delle piante se sono innaffiate manualmente, si possono utilizzare anche delle monetine da pochi centesimi.
Sempre in tema di animali ghiotti di zanzare ci sono anche i pipistrelli. Tra i rami di un albero d’alto fusto si possono inserire delle piccole box specifiche per questi animali, naturali predatori di zanzare.
Non resta quindi che provare il metodo naturale più efficace per le proprie esigenze e tenere a bada questi animali, godendosi il proprio giardino senza fastidiose intrusioni.

zanzara

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>