Alberi ed arbusti: cosa scegliere per il giardino?

Molto spesso quando ci si accinge ad “arredare” uno spazio verde, piccolo o grande che sia, si incorre in errori di cui poi ci dobbiamo irrimediabilmente pentire.

Allestire un giardino: meglio alberi o arbusti ?

Il primo di questi è sicuramente quello di non tener conto che le piante piccole occupano uno spazio piccolo, ma poi crescono!!!
ed è con questo concetto che bisogna tenere distanze corrette per il futuro.
Ho spesso visitato giardini, senza escludere il mio personale, dove non si capisce più l’ inizio e fine di una una pianta. Questo potrebbe essere armonioso all’occhio, se in realtà ad aggrovigliarsi fra loro non siano a volte piante che “si fanno del male”

Ho visto delle splendide rose sparire fra arbusti dal largo fogliame! E delle belle piante fluenti incastrate e strappate da gambi spinosi!
La regola per mantenere la  giusta distanza al momento dell’insediamento a terra della pianta, è quella di aggiungere sempre almeno 50 cm in più dallo spazio che pensiamo sia sufficiente.

Il secondo errore, sempre secondo il mio modesto parere, è quello di “mescolare” generi di piante che accostate esteticamente non seguono un qualsiasi filologico.Ad esempio, vedere primeggiare un abete in mezzo ad un quieto insieme di ulivi….. è veramente un’eresia!
Bisogna quindi avere l’accortezza di dividere il giardino in zone abbastanza monotematiche. Questo non vuol dire però renderle monotone. Alternare il verde al colore è sempre possibile accoppiando le piante tenendo presente i periodi di fioritura

Passiamo ora al terzo punto, l’utilizzazione omogenea dello spazio verde a disposizione.
Il mio giardino, motivo frequente di litigi famigliari, non è esteticamente equilibrato per quanto riguarda la messa a dimora delle piante .
Le piante devono stare fra noi, non assediarci lungo la recinzione.
E’ bello creare aiuole colorate, o roseti profumati negli spazi davanti la casa.
Lasciare l’equivalente di un campo di calcio, o la pista di atterraggio di un elicottero, intorno casa, da una sensazione di inospitale desolazione. Per cui aiuole e panchine di legno sono sicuramente la ciliegina sulla torta che renderanno il nostro giardino accogliente come un salotto.

L’ultima considerazione riguarda l’aspetto finanziario.
Diciamo che lo scopo è sempre quello di raggiungere il miglior risultato, rimanendo nei limiti della spesa.
Allora iniziamo con rivolgerci alle serre della vostra città per l’acquisto delle piante Non c’è bisogno che siano già troppo grandi. Potrete risparmiare sul prezzo ed avere la soddisfazione di vederle crescere.
Tenete presente che se avete bambini a casa, far loro seguire la crescita di una pianta, sarà estremamente istruttivo, perchè li abituerà a rispettare la natura e i suoi tempi che sono sicuramente più pacati del frettoloso mondo che li circonda

Infine le rifiniture di legno, come grate e panchine, possono essere acquistate in kit, che assemblerete insieme al resto della famiglia, creando un momento di piacevole aggregazione!

alberi-ed-arbusti-cosa-scegliere-il-giardino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>