Come aiutare un bambino con bassa autostima

Quando i genitori e gli insegnanti di bambini piccoli parlano della necessità di una buona autostima, di solito intendono che i bambini dovrebbero avere “buona opinione” di se stessi. Con i figli piccoli, l’autostima si riferisce alla misura in cui essi si aspettano di essere accettati e apprezzati dagli adulti e dai coetanei, che sono importanti per loro. Durante i loro primi anni, l’autostima dei bambini piccoli è basata in gran parte, sulla loro percezione di come gli adulti importanti della loro vita li giudicano. Per esempio, in famiglie e comunità in cui le capacità atletiche hanno un grande valore, i bambini che eccellono in atletica hanno sicuramente un alto livello di autostima, mentre i bambini che sono meno atletici o che sono criticati perché fisicamente non adatti o maldestri sono destinati a ad avere una bassa autostima. Famiglie, comunità e gruppi etnici e culturali variano nei criteri su cui si basa la stima di se. Ad esempio, alcuni gruppi possono enfatizzare l’aspetto fisico e alcuni possono valutare i ragazzi e le ragazze in modo diverso. Gli stereotipi, i pregiudizi e la discriminazione sono sicuramente dei fattori che possono contribuire a una bassa autostima nei i bambini. Le basi di autostima sono già presenti nei primi anni di vita, quando i bambini sviluppano i legami con gli adulti che ne sono responsabili. Quando gli adulti prontamente rispondere alle loro grida e sorrisi, i bambini imparano a sentirsi amati e apprezzati. I bambini arrivano a capire di sentirsi amati e accettati anche dal solo sguardo degli adulti, ecco come i bambini imparano a fidarsi dei loro genitori e di tutti coloro che si occupano di loro per soddisfare i loro bisogni fondamentali e a poco a poco sentirsi desiderati, apprezzati e amati. L’autostima è anche legato alle sensazioni dei bambini che appartengono ad un gruppo e di essere in grado di interagire adeguatamente nel loro gruppo; il successo di adeguamento a questi gruppi aiuta a rafforzare il senso di appartenenza ad essi. Un punto da sottolineare è che i bambini non aumentano la loro autostima con lodi eccessive o adulazione. Al contrario, potrebbe sollevare qualche dubbio nei bambini, molti bambini possono vedere attraverso lusinghe, anzi il bambino può anche respingere un adulto che eccede in lodi e considerarlo come uno che non è molto credibile. I seguenti punti possono essere utili per rafforzare e sostenere un sano senso di autostima nel bambino: Man mano che crescono, i bambini diventano sempre più sensibili alle valutazioni dei loro coetanei, quindi i genitori e gli insegnanti possono aiutare il bambino ad imparare a costruire relazioni sane con i suoi coetanei. L’autostima è più probabile quando i bambini sono stimati dagli adulti che sono importanti per loro. Per i bambini autostima significa trattarli con rispetto, chiedere il loro parere e le opinioni, prendere le loro opinioni e pareri sul serio, e dare loro una risposta significativa e realistica. È possibile aiutare il bambino a sviluppare e mantenere una sana stima di sé, aiutandolo ad affrontare le sconfitte, piuttosto che enfatizzare i successi costanti e i trionfi. I genitori possono e devono svolgere un ruolo importante nel rafforzamento dell’auto-stima dei bambini.

autostima bambini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>