Come addestrare un cane adulto

Addestrare un cane già adulto e con un carattere ben definito è più complicato che addestrare un cucciolo, per questo dovrete spendere un po’ più di energie e tempo e avere molta pazienza.

 

Il cane adulto ha acquisito nel corso del tempo abitudini e comportamenti propri che possono essere difficili da modificare, ma se saprete conquistare la sua fiducia e creare intorno all’animale un clima tranquillo e sereno, a poco a poco il vostro cane riuscirà a capire che cosa volete da lui e sicuramente saprà accontentarvi.
I primi giorni sarà molto importante non fargli troppe pressioni, permettergli di prendere dimestichezza con il nuovo territorio e conservare le vecchie abitudini, in questo modo il cane imparerà a sentirsi a proprio agio e capirà lentamente di non essere minacciato.
A questo punto potrete iniziare la sua educazione.
Generalmente l’addestramento di un cane ha inizio con comandi semplici ed elementari, come ‘seduto’, ‘vieni’, ‘fermo’, fino ad arrivare ad insegnamenti più complessi.
Inizialmente il vostro cane potrà avere difficoltà a capire questi comandi di base a causa del suo passato e delle sue vecchie abitudini, ma non dovete scoraggiarvi e continuare con fermezza a impartire gli ordini.
Una volta capito il meccanismo di comprensione dei comandi, il cane anche se già adulto, seguirà le vostre richieste e apprenderà mano a mano nuovi insegnamenti.
Il metodo più utile ed efficace per spronare il cane a seguire i vostri comandi è sicuramente quello basato sul sistema richieste-ricompense. Il cane quando si comporterà in una maniera corretta verrà premiato e gratificato o attraverso del cibo: biscottini o croccantini, o con delle frasi di apprezzamento o attraverso delle manifestazioni d’affetto. L’animale, una volta compreso il meccanismo sarà portato a ripetere il comportamento corretto per avere un’altra ricompensa.
Al contrario se verrà punito e sgridato sarà attento a non ripetere le stesse azioni. Fate attenzione, però, a ricordare che quando un cane commette qualcosa di sbagliato deve essere punito immediatamente; infatti se un cane viene sgridato per un’azione commessa molto tempo prima non sarà in grado di comprendere e collegare la punizione con l’azione commessa.
Per ‘punire’ il vostro cane basterà dargli una piccola pacca sul dorso o sul collo, facendo attenzione a non colpire mai il naso dell’animale, perché molto sensibile e delicato.
Cercate di non esagerare con le punizioni perché il cane potrebbe diventare troppo insicuro e quindi di conseguenza allontanarsi da voi.
Se invece desiderate eliminare un determinato atteggiamento, come ad esempio i salti eccessivi, dovrete semplicemente non premiare l’azione quando viene svolta, ignorare completamente il comportamento e lasciare da solo il cane per un po’ di tempo.
E’ bene ricordare che qualsiasi addestramento venga impartito, ogni cane conserva un proprio carattere e una propria personalità che dipende dal patrimonio genetico.
Nel caso il vostro cane adulto sia troppo difficile da gestire e abbia comportamenti troppo aggressivi o distruttivi che non riuscite, nonostante gli sforzi, ad eliminare potete pensare di rivolgervi ad un buon addestratore cinofilo che sicuramente saprà aiutarvi.

addestramento

4 comments

Leave Comment
  1. Salve,il mio cane ha 6 anni,quindi è adulto.
    È un pechinese-bastardino e l ho preso il 2008.
    Ho 2 problemi con il mio cane;il primo è che abbaia spesso anche se sono io,non mi riconosce eppure io sono stato il primo a trattarlo come un membro della famiglia:gli ho dato croccantini quando aveva fame,gli ho pulito sempre la ciotola ecc.ecc.come faccio ad addesrarlo a non abbaiare anche se ci sta 1 persona sconosciuta(da lui)??il secondo problema è che entra sempre dentro,gli dico anche “nine” ma non esce fuori,anzi va sopra,poi sbatto i piedi a terra e lui continua ad andare sopra e,infine se gli do una sgridata o una “pacca” sulla schiena lui va giù ma non completamente
    alla fine io lo devo prendere in braccio anche se mi fanno male le gambe,come faccio a non far fare più questo al mio cane??

  2. chiara

    Non mi sembra che dare una “pacca” al cane sia il modo migliore per farsi rispettare, ci sono altri metodi meno “violenti”.

  3. francesca

    ho un barboncino maschio di quasi 3 anni e ho tanti problemi con lui… rompe sempre la rete del cancello per scappare (fughe sessuali), a volte rifa faccia (per esempio i miei fratelli lo fanno salire sul letto e quando mia madre lo sgrida e lo fa scendere lui ringhia o fa finta di mordere, ma non ha mai morso nessuno)… a volte fa i bisogni in casa, ma secondo me lo fa per dispetto… è molto coccoloso e affettuoso, però anche molto indisciplinato… mi hanno anche consigliato di castrarlo perche pensano che sia dovuto al troppo testosterone.. che ne pensi? grazie in anticipo

  4. alessio

    ho un labrador adulto di quasi 3 anni che risponde quasi ad ogni mio comando pero’ ho un grande problema che non riesco mai a portarlo con me a passeggio o in qualche posto perchè non mi ascolta e tira in modo spaventoso da non poterlo tenere.cosa fare?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>