Come accettare i complimenti?

Quante volte ci siamo trovati senza saper cosa dire dopo aver ricevuto un complimento? Il fenomeno si verifica soprattutto quando non ce lo si aspetta: è facile reagire d’istinto davanti a determinate cortesie d’etichetta, ma come reagire quando ci arriva una lode inaspettata? Vediamo come affrontare questo piacevole ‘problema’.

Premessa: se non si è a proprio agio nel ricevere un complimento, è importante non chiudersi a guscio. Così facendo, infatti, si corre il rischio di essere scortesi verso chi, in fondo, aveva solo buone intenzioni.

Se si tende a declinare un complimento per modestia, bisogna fare attenzione: a farlo troppo spesso si arriva a glissare sui propri pregi, sminuendoli come comuni anche quando magari non lo sono. Non serve paragonarsi sempre a qualcuno di migliore, è importante anche apprezzarsi per ciò che si è.

Se è la diffidenza che porta a rifiutare il complimento da parte di una specifica persona, si finisce con l’assumere un comportamento aggressivo spesso immotivato: non è detto che chi ci sta di fronte sia necessariamente un ipocrita o una persona falsa. Un complimento è spesso sincero: se una persona ne elargisce uno non significa automaticamente che sia da evitare.

Ci si sente subito in dovere di ricambiare il complimento? Probabilmente è un innato bisogno di piacere agli altri costi quel che costi, arrivando a sminuirsi pur di disobbligarsi. Se dopo aver ricevuto una lusinga non si può fare a meno di restituirla, si sta a tutti gli effetti negando la particolarità e la spontaneità dell’elogio stesso.

Un buon esercizio può essere lo sforzarsi di accettare i complimenti senza cadere in una reazione sbagliata. Bisogna esser consci del proprio valore, accettando gli elogi quando meritati senza rifiutarli né ricercarli a tutti i costi.
Accettando un complimento, si manifesta al contempo apprezzamento per l’altra persona. Una reazione positiva ad un elogio ne attesta la validità dimostrando al contempo la propria gratitudine. Sminuendolo, si sminuisce di conseguenza anche chi ci sta di fronte.

Ci sono diversi modi per accettare un complimento. Se non lo si condivide, basta accettarlo senza entrare nel dettaglio. Il più classico dei ‘grazie‘ e variazioni sul tema andranno benissimo, senza bisogno di complicarsi la vita.

Se invece si è d’accordo, è utile render noto quanto l’altro abbia colto nel segno, per poi discutere della cosa nel dettaglio. Si può anche sfruttare il pretesto per continuare con successo la conversazione, iniziando un argomento di comune interesse.

complimenti

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come essere educati in rete: Netiquette ossia le 10 regole del buona creanza digitale | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>