Come accedere a Google +

Come si accede a Google Plus? Per il momento l’’unico modo per avere accesso al social newtork di Google è quello di poter sfruttare solo un invito inviato da qualcun altro. Per farlo, dunque, è sufficiente richiedere l’’invito a qualcuno che sappiamo che fa già parte del network. Occorre mettere in evidenza che l’interfaccia di Google Plus per diversi aspetti è simile a quella di Facebook, anche se meno confusa, con un design più giovane e più briosa: fluida e leggera, permette una navigazione molto facile, e mette a disposizione l’opportunità di condividere video e altri contenuti anche solo con alcuni amici. La differenza più consistente rispetto a Facebook, infatti, è proprio questa. Nella creatura di Zuckerberg tutti gli amici fanno parte di un gruppo indistinto, che può essere separato solo manualmente usando le liste amici; viceversa, il network di Google consente di inserire il nuovo contatto, non appena viene aggiunto, in una lista specifica, vale a dire in un gruppo di contatti che comprende Famiglia, Amici o Lavoro, ma che naturalmente può essere modificato a piacimento. Naturalmente nulla vieta di spostare i contatti tra un gruppo e l’altro. Ribadiamo, dunque, che al momento l’unico metodo per avere accesso al social network di Google è quello di avere a disposizione un invito. Se non conosciamo nessuno che ne fa già parte, in ogni caso, non dobbiamo preoccuparci, perché sono molti i siti web che mettono a disposizione l’opportunità di fare richiesta di un invito. Per esempio, il portale Navigaweb, nell’articolo dedicato proprio a Google Plus, spiega il procedimento da seguire: è sufficiente lasciare nei commenti il proprio indirizzo mail, chiedendo appunto di ricevere l’invito. A quel punto verrà spedita una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato, e non bisognerà fare altro che cliccare sull’icona rossa di Google Plus, e a quel punto seguire le istruzioni che vengono riportate. Un altro aspetto a proposito di Google Plus che merita di essere messo in evidenza, anche dal punto di vista delle differenze rispetto a Facebook, è che le amicizie in questo network possono non essere reciproche: in poche parole, è possibile far parte del gruppo di persone che ricevono le condivisioni di un individuo, ma non è detto che egli riceva le nostra. La condivisione di elementi riguarda i link o gli aggiornamenti di stato, che vengono chiamati Stream. Lo stream appare in home page, mentre sulla pagina del profilo si vedono i post che abbiamo pubblicato noi. Vi si può accedere tramite il link situato a destra in alto. Così come accade in Facebook, esiste l’opportunità di condividere, oltre ai video, anche i link e le immagini. Insomma, sembra proprio che Google Plus sia destinato a diventare un concorrente temibile per il social network più diffuso al mondo: il sistema degli accessi su inviti probabilmente nel giro di poco tempo verrà rimosso, così da consentire a tutti coloro che lo desiderano di entrare a far parte di questo social network, dotato di caratteristiche tecniche ed estetiche senza dubbio molto interessanti.

google plus

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>