Come abbonarsi a vanity fair

“Vanity Fair”, nella traduzione letterale, significa “fiera delle vanità”. In realtà, però, la rivista di cui stiamo parlando non è solo questo.
Comparsa nell’edizione italiana solo nel 2003, in realtà “Vanity Fair” inizia la sua storia di successi nel 1913, negli Stati Uniti. Da allora, con alti e bassi, e con più di quarant’anni di pausa, ha riunito i migliori nomi del giornalismo e della fotografia. Tuttavia, la sua principale vocazione è quella di essere una cassa di risonanza per gli avvenimenti riguardanti le stelle di Hollywood: il numero che riportava la prima intervista a Jennifer Aniston dopo il divorzio da Brad Pitt fu in assoluto il più venduto nella storia della rivista.
Come fare per abbonarsi a “Vanity Fair”?
A volte succede che sia la rivista a venire da noi: riceviamo una lettera che ci invita a sottoscrivere l’abbonamento, proponendo sconti particolarmente vantaggiosi. E se invece non si riceve nessuna lettera da parte dell’Ufficio Abbonamenti? Nessun problema, è possibile abbonarsi anche tramite internet. Basta infatti digitare “abbonamento a Vanity Fair” sui principali motori di ricerca, per rendersi conto di quanto varia sia l’offerta di abbonamenti ad un numero praticamente infinito di periodici, tramite i siti ufficiali delle singole riviste oppure attraverso siti specializzati in abbonamenti. Attenzione, però, a confrontare attentamente le varie promozioni, perché i siti, probabilmente attraverso particolari convenzioni con determinati periodici, offrono prezzi diversi. Quindi, se avete intenzione di abbonarvi tramite uno di questi siti, scegliete almeno quello che vi fa risparmiare maggiormente.
Esiste anche la possibilità di abbinare l’abbonamento a “Vanity Fair” con un altro ad una rivista a vostra scelta, con un risparmio anche maggiore rispetto ad un singolo abbonamento. Se per esempio avete in programma una ristrutturazione della vostra casa, potrebbe risultarvi utile l’abbonamento ad una rivista di fai da te o d’arredamento. C’è veramente da scegliere tra un’infinità di possibilità diverse, e in effetti il risparmio c’è.
Un’altra opzione che vi offrono questi siti specializzati è anche quella di regalare un abbonamento ad una persona cara. Anche in questo caso le promozioni sono ottime, e generalmente insieme al primo invio della rivista viene recapitato un omaggio. Anche nel caso in cui decidiate di regalare l’abbonamento anziché sottoscriverlo per voi stessi, potete abbinarlo ad un altro; attenzione, in questo caso, a scegliere bene la rivista da abbinare, in modo da incontrare i gusti della persona che riceverà le riviste!
Infine, un consiglio: Se pensate di non rinnovare l’abbonamento, allora è meglio che non lo sottoscriviate: curiosando per il web potete trovare moltissime storie di persone che hanno avuto problemi a revocare un abbonamento, e stiamo parlando in modo generico, non solo della rivista in oggetto. Lettere su lettere, telefonate… Pensateci, e buona lettura.

vanity

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>