20 Ornamenti commestibili per l’albero di Natale

L’albero di natale che ….si mangia…. il sogno di tutti i bambini, anche degli adulti, in fondo a natale si torna tutti un pò bambini.
Bene,procuriamoci un bell’albero sintetico, meglio ancora se bianco,così le nostre decorazioni risalteranno di più. Un panno verde alla base per deporvi i regali e diamo inizio alla dcorazione. Naturalmente le luci prima di ogni cosa,poi qualche filo argentato e delle palline pure argentate, tanto per riempire verso l’interno,badando bene a lasciare le punte dei rami vuoti, in modo da poter mettere le nostre leccornie.
Alle brave cuoche consiglio di passare un pomeriggio in cucina, ingrediente principale:
pasta frolla, sappiamo bene che si presta a vari usi, quindi stendiamola per uno spessore di circa un cm e mezzo e fornite di tante formine con decori natalizi incominciamo ad incidere,mi raccomando, non devono mancare stelle,farfalle, alberelli,angioletti,renne,campanelli una volta preparate tutti i biscotti non dimentichiamo di mettere uno stuzzicadenti su ogni uno per fare il buco che servirà a passare il filo per appenderli, inforniamo per venti minuti circa ,tiriamo fuori dal forno, spennelliamo con acqua ben zuccherata e cospargiamo con palline di zucchero colorate. Non appena asciutte togliamo gli stuzzicadenti e con del filo da sarta color argento predisponiamole per appenderli.Mentre ormai abbiamo il forno acceso prepariamo velocemente delle meringhe ,ricordiamo sempre lo stuzzicadenti per il buco dal quale deve passare il filo che le terrà appese all’albero. Ci servono adesso delle belle arancie non molto grandi, che laveremo e lucideremo con un goccio di liquore, facciamo in modo che conservino le foglie che sono molto decorative, in ogni arancia infilziamo qualche chiodo di garofano,cosi oltre all’effetto pallina avremo anche un buon profumo sul nostro albero, il nostro solito filo color argento ,aiutiamoci con un ago da lana e le nostre palline “arancie” sono pronte. Con piccole goccie di silicone trasparente attacchiamo il filo a noci,nocciole,arachidi e tutta la frutta secca a guscio duro che riusciamo a reperire. A questo punto andiamo far compere….
Incominciamo dagli ovetti di cioccolato, i piccoli babbo natale di cioccolato che sono già predisposti per essere appesi e i vari animaletti anch’essi di cioccolata da appendere.In una dolceria specializzata poi, compreremo i famosi bastoncini di zucchero,quelli bianchi e rossi per intenderci,facili da appendere,forniamoci di bastoncini di legno lunghi e prepariamo degli spiedini con:fichi secchi,kiwi disidratato,datteri,papaia disidratata e in cima un coloratissimo marshmallow, questi spiedini posizionati fra i rami otterranno un bellissimo e goloso effetto. Non dimentichiamo i lecca lecca giganti, ve ne sono di tutte le forme e colori, distribuiamo fra i rami, castagne,caramelle di ogni tipo,piccoli cestini con confetti colorati, altri con frutta disidratata tipo,cocco, fette di banana,ciliege e fragoline, e per finire tanti piccoli melograni tutto intorno alla cima dell’albero. Ci vorrà un cento euro di vettovaglie ma ne varrà sicuramente la pena,l’effetto scenico è assicurato,un solo svantaggio, tutti quei dolci arriveranno a natale?Auguri

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>