10 idee su come decorare la porta d ingresso per il Natale

Questa stagione festiva è il momento ideale per decorare la casa e lasciarla impeccabile dando il benvenuto dalla porta stessa d’ingresso in modo che gli invitati si sentano realmente graditi e copiaciuti.
È tipico a Natale usare ghirlande o corone: sono adorni per eccellenza che non passano di moda. Ora ce ne sono colorate, dorate o argentate, oltre alle classiche di foglie verdi; si distaccano quelle con luci LED per la loro economia, durabilità e disegno. Se si desidera proiettare un’atmosfera naturale, via libera invece a decorazioni con fiori e fibre naturali con pagnia e girasoli, o meglio con l’hipericum e l’orchidea, che con tecniche specifiche possono durare tra 15 e 30 giorni. Le possibilità sono illimitate. Le corone in pino naturale daranno una fragranza caratteristica speciale, quelle in pino sintetico si decoreranno con nastri e festoni, rami secchi, pigne o pupazzetti natalizi. Per una ghirlanda non si spendono più di otto euro.
I disegnatori e produttori di evento concordano nel consiglio di giocare con il rosso e il bianco, applicando brillo; i toni ocre, terra e giallo, rialzati da elementi in fibra naturale e candele, faranno della porta l’entrata ad un Natale distinto, dove la vita e l’autoctono sono protagonisti. Le ghirlande di palline o piccole luci fanno furore e si continuano ad utilizzare tutti gli anni tanto quanto i pupazzi illuminati che si muovono e cantano o ballano. Le preferite sono le tradizionali con foglie, nonostante poi la decorazione vari a seconda di quanto va di moda ogni stagione e secondo il gusto di chi abita la casa. Se ne possono scegliere realizzate con rami secchi intrecciati ed abbinati a swaroski, economiche e pronte per essere appese, oppure di anice stellato, con boa di piume attorno ad un’anima rigida, o di pino con fiori o perle. Tutte hanno il loro fascino, e farle colle proprie mani diventa motivo di grande soddisfazione: rovistando per casa potremo trasformare i materiali più poveri in scenografiche ed originali ghirlande, applicando con fil di ferro e colla varie decorazioni su una corona di rametti o ciambelle in polistirolo come pigne, stecche di cannella e candele, o ancora pon pon, tappi di sughero, tralci di vite.
Tagliare un pezzo di legno o di cartoncino in forma di mezza luna o qualunque motivo natalizio e decorarla con pittura colorata sarà un dettaglio accogliente sulla porta d’ingresso. Ad ambi i lati dell’entrata si possono collocare piccoli pini decorati, e magari nel mezzo un tappeto rosso e un numero civico 2011 per l’occasione. Bottiglie vuote con luci incorporate da noi stessi possono essere trovate originali di decorazione esteriore. Circondare l’uscio con luci bianche o colorate incornicerà gli adorni sulla porta e sostituire il campanello con una graziosa campana aiuterà a dare un tocco più natalizio all’abitazione. Se è una casa al mare che va decorata, le conchiglie, piccole àncore o brandelli di reti da pescatore sostituiranno le pigne, i ricci di castagne e le decorazioni di legno.

10-idee-su-decorare-la-porta-ingresso-il-natale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>